Regione Toscana: Legge 21/2008 finanziamenti alle imprese

Regione ToscanaLa Regione Toscana promuove la costituzione e l’espansione di imprese di giovani (anche con potenziale di sviluppo a contenuto tecnologico e innovativo), imprese femminili, e imprese con lavoratori destinatari di ammortizzatori sociali.

Soggetti beneficiari:

  • Imprese costituite da giovani (età inferiore a 40 anni);
  • donne di qualsiasi età;
  • lavoratori destinatari di ammortizzatori sociali:
    • in corso di costituzione o di nuova costituzione (cioè costituite da meno di 6 mesi);
    • costituite da meno di 3 anni che presentano un progetto di espansione.

Investimenti ammissibili:

  • Investimenti in attivi materiali:
    • Impianti industriali,
    • Impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili,
    • Macchinari attrezzature ed arredi,
    • Opere murarie ed assimilate se funzionalmente correlate agli investimenti in macchinari o attrezzature,
    • Impiantistica aziendale;
  • Investimenti attivi immateriali:
    • Acquisizione diritti di brevetto,
    • licenze,
    • marchi ed avviamento;
  • Acquisto di servizi di consulenza, compresa la predisposizione del piano di impresa;
  • Attività promozionali;
  • Costi di brevetto e altri diritti di proprietà industriale;
  • Capitale circolante connesso agli investimenti, nella misura massima del 40% del finanziamento oggetto dell’agevolazione.

Agevolazione: Garanzia gratuita per un importo massimo non superiore all’80% dell’ammontare del finanziamento (importo massimo garantibile pari ad € 250.000,00 a fronte di un importo massimo di finanziamento di € 312.500,00). I finanziamenti devono essere richiesti alle Banche convenzionate e per una durata massima di 15 anni eventualmente comprensivi di un anno di preammortamento.

Contributo in conto interessi pari al 70% dell’importo degli interessi gravanti sul finanziamento garantito.

Partecipazione al capitale di rischio (per le imprese giovanili a contenuto/sviluppo innovativo) pari al massimo ad € 100.000,00. La partecipazione al capitale non può superare il 49% del capitale dell’impresa e deve essere smobilizzata entro 7 anni dal momento della sua assunzione.

Ente agevolante: Fidi Toscana.

Scadenza: Domande presentabili a sportello fino al 30 Aprile 2015. Per investimenti inferiori ad € 50.000,00 procedura semplificata di accesso e priorità di istruttoria.

Consulta il testo integrale del bando.

Questa voce è stata pubblicata in Agevolazioni Finanziarie e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento