Apprendistato, in arrivo i contributi per il tutoraggio aziendale

Apprendistato tutoraggio aziendale Al via il bando per i datori di lavoro privati che hanno sostenuto costi di tutoraggio aziendale nell’ambito di contratti di apprendistato di 1° livello o di percorsi di alternanza scuola/lavoro.

L’intervento, ideato da Italia Lavoro, fa parte del programma Formazione e Innovazione per l’Occupazione FIxO ‘Azioni in favore dei giovani Neet in transizione istruzione-lavoro e a sostegno dello sviluppo dei placement nelle scuole, università e nei centri di formazione professionale’. L’Avviso si inserisce nell’ambito del più generale programma del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

L’obiettivo della misura è quello di facilitare il passaggio tra sistema di formazione professionale e mondo del lavoro.

 

Beneficiari

I beneficiari del contributo sono i datori di lavoro privati che abbiano effettuato, tramite proprio personale, attività di tutoraggio per contratti di apprendistato di 1° livello o per percorsi di alternanza scuola/lavoro, avviati a partire dal 1° gennaio 2016 ed attivati in collaborazione con Centri e/o Enti di formazione professionale.

 

Entità dell’agevolazione

Le risorse stanziate per il bando sono di 16 milioni di euro, dei quali 8 milioni destinati al rimborso del tutoraggio per contratti di apprendistato di 1° livello e gli altri 8 milioni riservati ai percorsi di alternanza scuola/lavoro.

Nel caso del tutoraggio per contratti di apprendistato di primo livello, i contributi possono arrivare a un massimo di 3.ooo euro per 12 mesi di contratto; nel caso dei percorsi di alternanza scuola/lavoro, invece, il contributo massimo erogabile è di 500 euro annui.

 

Scadenza e modalità di presentazione della domanda

Le domande per entrambe le tipologie di interventi possono essere presentate a partire dalle ore 10:00 del 1 agosto 2016 e fino alle ore 23:59 del 29 dicembre 2017, salvo esaurimento anticipato delle risorse disponibili.

Le domande di contributo possono essere presentata attraverso la piattaforma di Italia Lavoro. L’assegnazione del contributo avverrà con modalità “a sportello”, secondo l’ordine cronologico di invio delle domande.

 

Scarica la versione integrale del bando.

Questa voce è stata pubblicata in Formazione e Lavoro e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.