Bando Formazione INAIL, proroga al 10 Giugno 2016

Inail FormazioneCon un comunicato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale (Serie Generale n.88 del 15-4-2016), l’Inail ha comunicato che è stato modificato il bando INAIL per il finanziamento di progetti formativi specificatamente dedicati alle piccole, medie e micro imprese.

Le modifiche riguardano il paragrafo 5 sui soggetti attuatori, il paragrafo 9 sulle modalità di presentazione della domanda, e in particolare il termine di scadenza del bando, ora fissato al 10 giugno 2016.

 

Il Bando Formazione INAIL era stato lanciato con Avviso pubblicato sulla Gazzetta ufficiale del 19/1/2016 e riguardava il finanziamento di progetti formativi specificatamente dedicati alle PMI. L’obiettivo del Bando è finanziare una campagna nazionale di rafforzamento della formazione prevista dalla legislazione vigente in materia di salute e sicurezza sul lavoro. Il bando mette a disposizione € 14.589.896: ciascun progetto di formazione sarà finanziato per un importo pari al totale dei costi ammissibili, sostenuti per la sua realizzazione e documentati.

 

Destinatari e soggetti attuatori

I soggetti destinatari della campagna di formazione sono:

  • Datori di lavoro delle piccole, medie e microimprese;
  • Piccoli imprenditori
  • Lavoratori compresi quelli stagionali, delle piccole, medie e microimprese;
  • Rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza delle piccole, medie e microimprese.

I soggetti attuatori sono invece:

  • Organizzazioni sindacali dei lavoratori e organizzazioni sindacali dei datori di lavoro rappresentati nell’ambito della Commissione Consultiva Permanente per la salute e sicurezza sul lavoro  che possono avvalersi per la realizzazione anche di strutture formative di diretta o esclusiva emanazione;
  • Organismi paritetici
  • Università;
  • Dipartimento dei Vigili del fuoco, del soccorso pubblico e della difesa civile;
  • Ordini e collegi professionali, limitatamente ai propri iscritti;
  • Enti di patronato;
  • Soggetti formatori accreditati, in conformità al modello di accreditamento definito in ogni Regione e Provincia autonoma in ogni Regione in cui si svolgerà il progetto formativo. Ciascun Soggetto attuatore potrà realizzare il progetto nelle sole Regioni in cui è accreditato, anche in caso di aggregazione.

Le imprese, cui sono dedicati i progetti, delegano alla presentazione della domanda di finanziamento esclusivamente i suddetti Soggetti attuatori, in forma singola o in aggregazione.

 

Spese ammissibili

Sono ammesse a finanziamento tutte le spese necessarie alla realizzazione dei progetti. Le spese ammesse a finanziamento devono essere riferite a progetti non realizzati e non in corso di realizzazione alla data di pubblicazione del bando. Devono essere pertinenti e imputabili al progetto approvato ed ammesso al finanziamento, effettivamente sostenute dai Soggetti attuatori (in caso di aggregazione vengono imputate al progetto le spese sostenute da ciascun Soggetto attuatore), reali, documentate da giustificativi contabili conformemente con le disposizioni normative e con i principi contabili vigenti e devono ispirarsi a criteri di sana gestione finanziaria ed economicità.
Resta comunque a carico del Soggetto attuatore ogni onere economico nel caso in cui la propria domanda di partecipazione non si collochi in graduatoria in posizione utile ai fini dell’ottenimento del finanziamento.

 

Termini di presentazione della domanda

Con determinazione del Direttore centrale Prevenzione è stata autorizzata la proroga del termine per la presentazione delle domande di partecipazione, che dovranno pervenire all’Inail, a pena di esclusione, entro le ore 13.00 del 10 giugno 2016.

 

Scarica l’Avviso di modifica del bando e proroga del termine di scadenza.

Questa voce è stata pubblicata in Formazione e Lavoro e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.