Aziende agricole, contributi per le imprese che diversificano

diversificazione aziende agricoleLa Regione Toscana, con Decreto n. 5790 del 6 luglio 2016, ha pubblicato il bando “Diversificazione delle aziende agricole”, nell’ambito del PSR 2014-2020. La misura eroga contributi a fondo perduto fino al 50% per le aziende agricole che investono in attività extra-agricole.

Il bando è finalizzato ad incentivare gli investimenti per attività di diversificazione aziendale ed economica necessaria per la crescita, l’occupazione e lo sviluppo sostenibile nelle zone rurali. L’obiettivo è anche quello di contribuire a migliorare l’equilibrio territoriale, sia in termini economici che sociali, aumentando il reddito delle famiglie agricole.

Le risorse a disposizione sono di 3,5 milioni di euro.

 

Beneficiari

Il bando è rivolto agli Imprenditori Agricoli Professionali (IAP) e, per le sole attività sociali e di servizio per le comunità locali e per le fattorie didattiche, agli imprenditori agricoli riconosciuti ai sensi dell’art. 2135 del Codice Civile iscritti nel registro delle imprese, sezione speciale aziende agricole.

 

Investimenti finanziabili

Il bando consente di realizzare i seguenti interventi per la creazione e lo sviluppo di attività di diversificazione nelle aziende agricole:

  • Interventi di qualificazione dell’offerta agrituristica e interventi per la preparazione e somministrazione dei prodotti aziendali agli ospiti delle aziende che svolgono attività agrituristica
  • Interventi negli spazi aperti aziendali finalizzati a consentire l’attività di agricampeggio
  • Interventi finalizzati allo sviluppo di attività educative/didattiche (fattorie didattiche)
  • Interventi finalizzati allo sviluppo di attività sociali e di servizio per le comunità locali
  • Interventi per attività ricreative, sportive, escursionistiche e di ippoturismo riferite al mondo rurale, comprese le attività legate alle tradizioni rurali e alla valorizzazione delle risorse naturali e paesaggistiche

Non sono ammesse domande con un contributo minimo richiesto/concesso inferiore a 5.000 euro.

 

Entità e forma dell’agevolazione

Le aziende agricole che investono nelle attività sopra descritte possono ottenere un contributo a fondo perduto del 40%, con una maggiorazione del 10% in caso di investimenti realizzati in aziende con superficie condotta che ricade completamente in zona montana.

 

Dotazione finanziaria

La dotazione finanziaria prevista è di 3,5 milioni di euro per l’anno 2016.

 

Scadenza

La domanda di aiuto deve essere presentata utilizzando la modulistica presente sull’anagrafe ARTEA entro il 31 ottobre 2016  alle ore 13.00.

 

Leggi la versione integrale del bando.

Per informazioni scrivi a info@stargateconsulting.it o chiamaci al numero 0587-59309. Un nostro consulente potrà spiegarti come accedere al contributo.

Questa voce è stata pubblicata in Blog e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.