Efficientamento energetico, bando in uscita entro maggio

Efficientamento energeticoFinalmente ci siamo. La Regione Toscana, nell’ambito della programmazione dei fondi comunitari POR FESR 2014-2020, promuove un bando da 8 milioni di euro a favore di progetti di efficientamento energetico per le imprese, con una priorità riservata a quelle colpite da calamità naturali e quelle che si trovano nei comuni che ricadono all’interno del Parco agricolo della Piana.

Le imprese che interverranno sugli immobili con l’obiettivo di risparmiare energia e inquinare meno avranno quindi importanti opportunità di finanziamento. L’obiettivo principale del bando “Aiuti a progetti di efficientamento energetico degli immobili”, infatti, è quello di contribuire alla diminuzione dei consumi energetici e alla conseguente riduzione delle emissioni di gas serra e delle principali sostanze inquinanti, quali PM10 e NOx.

 

La ripartizione dei fondi stanziati per l’efficientamento energetico è così definita:

  • 2 milioni alle imprese colpite da eventi calamitosi successivi al luglio 2015 e per le quali è stato dichiarato lo stato di emergenza nazionale e/o regionale;
  • 3 milioni di euro per le imprese dei comuni del Parco Agricolo della Piana;
  • 3 milioni per i progetti che non rientrano nelle due categorie precedenti.

L’allocazione di specifiche risorse a favore di progetti di imprese ubicate nei Comuni del Parco Agricolo della Piana (Firenze, Sesto Fiorentino, Campi Bisenzio, Signa, Calenzano, Prato, Poggio a Caiano e Carmignano) è in coerenza con il parere regionale nell’ambito del procedimento di Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) di competenza statale relativo al progetto “Aeroporto di Firenze – Master Plan aeroportuale 2014-2029” che prevede l’attivazione di azioni per l’efficientamento energetico volte alla riduzione dell’inquinamento atmosferico.

 

Interventi finanziabili con il bando 

Gli interventi che saranno finanziabili con il bando Efficientamento energetico riguardano:

  • isolamento termico di strutture orizzontali e verticali
  • sostituzione di serramenti e infissi
  • sostituzione di impianti di climatizzazione con impianti alimentati da caldaie a gas a condensazione o impianti alimentati da pompe di calore ad alta efficienza
  • sostituzione di scaldacqua tradizionali con scaldacqua a pompa di calore o a collettore solare per la produzione di acqua calda sanitaria;
  • sistemi intelligenti di automazione e controllo per l’illuminazione e la climatizzazione interna sempreché utilizzanti sensori di luminosità, presenza, movimento, concentrazione di umidità, CO2 o inquinanti;
  • sistemi di climatizzazione passiva (sistemi di ombreggiatura, filtraggio dell’irradiazione solare, sistemi di accumulo, serre solari, etc.);
  • impianti di cogenerazione/trigenerazione ad alto rendimento

Potranno essere attivabili anche interventi per la produzione di energia termica da fonti energetiche rinnovabili quali solare, aerotermica, geotermica, idrotermica senza eccedere i limiti dell’autoconsumo.

 

E’ prevista una premialità per quei progetti che:

  • prevedono benefici ambientali anche in termini di tutela della qualità dell’aria, del suolo, dall’inquinamento elettromagnetico ed acustico (es. rimozione amianto, bonifica, etc.)
  • sono riconducibili a imprese che hanno introdotto innovazioni in campo ambientale in termini di tutela e riqualificazione delle risorse ambientali, contenimento delle pressioni ambientali, innovazione eco-efficiente di processo e/o di prodotto
  • assicurano un incremento occupazionale, conseguito per effetto del contributo, entro la conclusione del progetto con effetti successivi

 

Tempistica 

La novità principale riguarda i tempi di uscita del bando e i termini per la presentazione delle domande, che fino ad adesso non erano chiari. I bandi saranno pubblicati sul Burt entro Maggio; la presentazione delle domande dovrà essere fatta tra Giugno e Luglio. La graduatoria, infine, sarà approvata entro Dicembre 2016.

L’informativa del bando sarà pubblicata sul sito della Regione nella sezione dedicata al mondo delle imprese e sarà programmata una serie di attività di animazione sul territorio con le Associazioni di categoria per la presentazione e divulgazione dei criteri del Bando e per accogliere eventuali suggerimenti e/o osservazioni, anche con l’eventuale partecipazione di Sviluppo Toscana.

 

Hai un progetto di efficientamento energetico che vorresti finanziare?

Stargate sta già raccogliendo adesioni!

Contattaci, un nostro consulente potrà aiutarti a capire come accedere più agevolmente ai contributi.

 

Scarica le linee-guida del bando.

Questa voce è stata pubblicata in Blog e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.