ISI Inail 2015, dal 1° marzo le domande: Stargate al lavoro

Bando Isi Inail 2015 2016 sicurezza sul lavoroE’ in arrivo il bando ISI 2015, il bando Inail che prevede la concessione di contributi alle imprese che investono in salute e sicurezza sul lavoro. Dal 1° marzo al 5 maggio 2016 le aziende potranno inserire sul portale dell’Istituto le domande di finanziamento.

Novità di questa edizione, l’introduzione di uno specifico asse di contributi per progetti di bonifica da materiali contenenti amianto. La linea di finanziamento è quindi molto appetibile non solo per le aziende che devono fare investimenti nell’acquisto di macchinari ma anche per quelle che devono procedere alla bonifica dei locali dall’amianto. Il bando permette di ottenere contributi in conto capitale se si dimostra un miglioramento delle condizioni di sicurezza dell’ambiente di lavoro.

 

Il bando si rivolge alle imprese, anche individuali, iscritte alla Camera di Commercio su tutto il territorio nazionale, e mette a disposizione oltre 276 milioni di euro per progetti di investimento volti al miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza dei lavoratori, progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale e – appunto – progetti di bonifica da materiali contenenti amianto.

 

Rispetto all’ultima edizione è stato confermato l’impianto generale che regola i criteri e le modalità di erogazione degli incentivi economici:

  • privilegerà le micro, piccole e medie imprese
  • agevolerà le imprese con lavorazioni caratterizzate da rischi rilevanti
  • promuoverà la collaborazione tra le imprese e le strutture paritetiche, gli Organismi bilaterali, le Parti sociali e i rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza
  • garantirà omogeneità nella distribuzione delle risorse a livello territoriale

La percentuale di contributo, l’importo massimo del finanziamento, i criteri di assegnazione dei contributi e la soglia minima di accesso alla selezione non subiranno modifiche. Requisito fondamentale rimane non aver ottenuto l’ammissione a contributo sui bandi ISI INAIL 2011, 2012, 2013 o 2014.

 

Gli incentivi Isi saranno ripartiti su singoli avvisi regionali (pubblicati sul portale dell’Inail) e verranno assegnati fino a esaurimento, secondo l’ordine cronologico di arrivo delle domande, con possibilità di scorrimento delle graduatorie. Il contributo sarà erogato a seguito del superamento della verifica tecnico-amministrativa e la conseguente realizzazione del progetto ed è cumulabile con benefici derivanti da interventi pubblici di garanzia sul credito (quali, per esempio, quelli gestiti dal Fondo di garanzia delle Pmi e da Ismea).

L’incentivo consisterà in un contributo in conto capitale che copre fino al 65% dei costi del progetto. Il contributo massimo erogabile per ogni progetto è pari a 130.000 euro, mentre quello minimo a 5.000 euro, ma il limite minimo non sarà applicato alle imprese fino a 50 lavoratori che presentino progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale.

 

L’avviso quadro per la Regione Toscana prevede una dotazione finanziaria specifica di 21 milioni di euro, di cui:

  • 14,7 milioni per progetti di investimento e per progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale
  • 6,3 milioni per progetti di bonifica da materiali contenenti amianto

 

 

 

 

Stargate Consulting ha già iniziato a raccogliere le adesioni per la partecipazione al bando. Moltissime le imprese interessate, sia per la natura delle spese ammissibili che per la corposa dotazione finanziaria prevista.

Se hai un progetto di spesa e vorresti accedere ai contributi Inail, chiamaci. Stargate ha un tasso di successo molto alto: possiamo fornirti tutte le informazioni necessarie e aiutarti a partecipare al bando.

Questa voce è stata pubblicata in Blog e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.