Servizi qualificati: il Catalogo della Regione Toscana

innovation-300E’ attesa a breve l’uscita del bando Microinnovazione della Regione Toscana, che andrà a definire i massimali di costo ammissibili, la durata e l’intensità del sostegno finanziario che le imprese toscane possono richiedere per l’attivazione dei servizi contenuti nel “Catalogo dei servizi avanzati e quaificati per le imprese toscane“. In attesa del bando, andiamo a vedere nel dettaglio le diverse tipologie di servizi finanziabili.

 

Il Catalogo classifica la gamma dei servizi individuati in tre aree tematiche :

A. Servizi qualificati di accompagnamento – primo sostegno per l’innovazione

B. Servizi qualificati specializzati di consulenza e sostegno all’innovazione

 

Servizi qualificati di accompagnamento

I servizi qualificati di primo livello sono finalizzati ad aiutare le imprese a mettere a fuoco la propria posizione competitiva, tecnologica, organizzativa, gestionale e sociale, con una valutazione del proprio potenziale e i primi studi di fattibilità. Sulla base di questo primo intervento le imprese saranno in grado di definire meglio il proprio percorso successivo, anche per quanto riguarda la scelta dei fornitori.

Ci si rivolge in questo caso, quindi soprattutto a quelle imprese che non hanno già completamente chiaro quello che può essere il loro fabbisogno, e non hanno un’attitudine consolidata a servirsi di servizi esterni.

 

Rientrano in questa tipologia di servizi:

 

  • A.1 Servizi di audit e assessment del potenziale e dell’impatto sociale – servizi finalizzati alla diagnosi della situazione competitiva di un’impresa, sotto il profilo del mercato, della tecnologiadi prodotto e di processo, della strategia degli impatti sociali e dell’organizzazione;
  • A.2 Studi di fattibilità – servizi di preparazione di progetti esecutivi e di documenti per la preparazione a bandi pubblici per servizi qualificati o attività di R&S, compresa la partecipazione ad iniziative europee per la ricerca e l’innovazione.

 

Servizi qualificati di consulenza e sostegno all’innovazione

In tale area tematica è contenuta la maggior parte della gamma di servizi del Catalogo, suddivisa nelle seguenti macro-tipologie:

 

  • B.1 Servizi qualificati di supporto alla R&S e all’innovazione di prodotto e/o processo
  • B.2 Servizi qualificati di supporto all’innovazione organizzativa
  • B.3 Servizi qualificati di supporto all’innovazione commerciale
  • B.4 Servizi qualificati specifici
  • B.5 Servizi qualificati di consulenza per l’innovazione finanziaria

Servizi qualificati di supporto alla R&S e all’innovazione di prodotto e/o processo

Tali servizi supportano i processi di innovazione tecnologica e sociale, dalla fase di generazione delle idee fino alla progettazione, prototipazione, test e prove, ricerche di mercato e comunicazione. Il loro obiettivo è migliorare la capacità delle imprese nel gestir in modo evoluto i processi di innovazione di prodotto e processo, partendo dalla competenza tecnica e tecnologica e coniugandola con le attività volte a conservare, proteggere e promuovere il valore economico e sociale dell’innovazione prodotta.  Comprendono processi di innovazione di prodotto e processo volti a risolvere problemi socio-ambientali, e l’utilizzo di pratiche di coinvolgimento e partecipazione degli stakeholder vole a rafforzare la competitività aziendale.

 

Tale macro-tipologia di servizi comprende:

 

  • B.1.1 Servizi di supporto alla R&S e all’innovazione di prodotto e/o di processo nella fase di concetto – servizi finalizzati alla generazione di nuove idee di prodotto/processo, alla esplorazione delle alternative tecnologiche e di design;
  • B.1.2 Servizi di supporto all’innovazione di nuovi prodotti – servizi finalizzati alla riduzione dell’incertezza e del rischio associati all’introduzione di nuovi prodotti, in modo da aumentare la probabilità di successo di mercato;
  • B.1.3 Servizi di progettazione per R&S e per innovazione di prodotto e/o di processo produttivo – servizi orientati alla progettazione di progetti dettagliati di prodotti e di processi produttivi, svolti da Organismi di Ricerca e diffusione della conoscenza o soggetti dotati di adeguate competenze ed esperienze professionali;
  • B.1.4 Servizi tecnici di sperimentazione (prove e test) – servizi di supportop alle fasi successive alla progettazione dettagliata, nelle quali i prodotti assumono configurazione materiale e sono svoli esternamente alla società committente;
  • B.1.5 Servizi di gestione della proprietà intellettuale – servizi realizzati da fornitori di dimostrata qualificazione e capacità, scelti dai proponenti, e finalizzati all’ottenimento di berevetti nazionale e/o all’estenzsione di brevetti al livello europeo o internazionale;
  • B.1.6 Ricerca contrattuale – avvio di un’attività di ricerca tecnico-scientifica su temi di stretto interesse per l’impresa, in collaborazione con un organismo di Ricerca e diffusione della conoscenza;
  • B.1.7 Servizi di supporto all’innovazione dell’offerta – servizi finalizzati all’analisi e riprogettazione dell’Offerta per massimizzare il valore delle risorse e delle competenze disponibili limitando al contempo gli investimenti.

 

Servizi qualificati di supporto all’innovazione commerciale

In quest’area rientrano tutti i servizi orientati a supportare le imprese nell’adozione di nuove procedure gestionali e nel cambiamento delle strutture organizzative, con particolare attenzione alla cooperazione produttiva e commerciale, con l’obiettivo di aumentare la capacità di collaborare e competere nonchè di migliorare l’impatto sulla dimensione sociale ed ambientale, sia all’interno che all’esterno dell’azienda.

 

Le tipologie di servizi che si collocano in quest’area sono:

 

  • B.2.1 Servizi di supporto al cambiamento organizzativo – consulenze e affiancamenti volti a orientare e supportare le impese nel cambiamento organizzativo con impatto sulle strutture organizzative, procedure e ruoli aziendali, oltre che accompagnare all’ottenimento di certificazioni;
  • B.2.2 Servizi di miglioramento dell’efficienza delle operazioni produttive – servizi di misurazione dell’efficienza operativa, finalizzati alla formulazione di piani di miglioramento attraverso lo sviluppo di progetti aziendali atti all’implementazione di appropriate metodologie di miglioramento caratteristichje delle applicazioni Lean a livello produttivo e specifiche delle varie operation aziendali;
  • B.2.3 Gestione della catena di fornitura – servizi volti all’integrazione operativa e informatica tra l’impresa e i suoi fornitori, secondo principi di ottimizzazione della gestione della catena di fornitura nonchè servizi di compliance etico all’interno dell’impresa o della filiera;
  • B.2.4 Supporto alla certificazione avanzata – servizi di supporto all’innovazione e all’implementazione dei sistemi di gestione aziendale con l’obiettivo di ottenere certificazioni in materia ambientale, di responsabilità sociale e di Salute e sicurezza sui luoghi di lavoro;
  • B.2.5 Servizi per l’efficienza energetica
  • B.2.6 Servizi di supporto all’innovazione organizzativa mediante gestione temporanea di impresa (Temporary Management) – servizi di management temporanei finalizzati ad affrontare situazioni di criticità e di sviluppo.

 

Servizi qualificati di supporto all’innovazione commerciale

Tali servizi supportano, anche a fronte di specifiche attività di benchmarketing, l’introduzione di innovazioni nella sfera commerciale delle imprese per il presidio strategico dei mercati, soprattutto extraregionali, sviluppando soluzioni nell’ambito della conoscenza del cliente finale e dunque di sistemi di market intelligence che le mettano in grado di leggere e analizzare i mercati di riferimento.

 

Rientrano in questa tipologia di servizi:

 

  • B.3.1 Supporto all’introduzione di innovazioni nella gestione delle relazioni con i clienti – integrazione operativa e informatica tra l’impresa e i suoi clienti attraverso un modello customer oriented;
  • B.3.2 Supporto allo sviluppo di reti distributive specializzate ed alla promozione di prodotti – soluyzioni di Business Intelligence, e-marketing, e-community ed e-commerce per lo sviluppo di reti distributive specializzate e la promozione di nuovi prodotti;
  • B.3.3 Servizi di valorizzazione della proprietà intellettuale.

 

Servizi qualificati specifici

Si tratta di tipologie di servizi dedicati ad affrontare specifiche criticità in termini temporali e settoriali delle imprese che intraprendono un percorso di innovazione.  Rientrano pertanto in questa categoria:

 

  • B.4.1 Servizi qualificati specifici per la creazione di nuove imprese e nuove imprese innovative – servizi immateriali che possono riguardare attività di pre-incubazione, incubazione e messa a disposizione di spazi attrezzati, accompagnamento commerciale ed accelerazione;
  • B.4.2 Servizi qualificati specifici a domanda collettiva – tra i quali: marchi collettivi, tracciabilità/rintracciabilità dei prodotti, certificazione di filiera, logistica e supply chain management, reti distributive e gestione delle relazioni con i clienti, temporary management, supporto alla costituzione di Organizzazioni interprofessionali e alla progettazione dei servizi connessi.

 

Servizi qualificati di consulenza per l’innovazione finanziaria

In quest’area rientrano i servizi orientati a supportare le imprese, incluse quelle neo-costituite, nella ricerca di investimenti per il finanziamento del rischio da parte di investitori, e cioè investitori qualificati, investitori finanziari o strategici, gruppi di persone finiche (Business Angels), nazionali ed esteri. Sono comprese iniziative di crowfounding e interventi di Business Angels per le micro e le piccole imprese e inoltre interventi di fondi di venture capital, investimenti in equity e quasi-equity, emissioni obbligazionarie di aziende non quotate (minibonds) o combinazioni di questi strumenti.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Questa voce è stata pubblicata in Blog, News e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.