Toscana, contributi fino a 500 € per tirocini obbligatori e non

tirocini obbligatori non obbligatori giovanisìStai pensando di prendere un tirocinante? Vorresti accedere al contributo regionale per i tirocini?

La Regione Toscana, con decreto dirigenziale n. 4203 del 24 maggio 2016, ha approvato e pubblicato il bando per la concessione di contributi per i tirocini obbligatori e non obbligatori per l’accesso alle professioni ordinistiche nel 2016. Il bando rientra nel progetto Giovanisì della Regione Toscana ed è finanziato dal Programma operativo regionale (Por) del Fondo sociale europeo (Fse) 2014-2020.

Destinatari

Possono presentare domanda di contributo per ospitare tirocini svolti in Toscana presso la propria sede di lavoro:

  • i liberi professionisti
  • gli studi professionali associati
  • altri soggetti privati
  • gli enti pubblici

I tirocinanti dovranno essere giovani di età compresa tra 18 e 29 anni, che svolgono un periodo di pratica obbligatorio e non obbligatorio per l’accesso alle professioni ordinistiche, secondo i rispettivi ordinamenti. Al tirocinante deve essere corrisposta un’indennità di almeno 500 euro mensili.

Perché la domanda sia ammissibile, il tirocinante non deve essere occupato e deve essere  residente / domiciliato in Toscana. Il tirocinio è ammissibile a finanziamento anche nel caso in cui il soggetto ospitante non abbia dipendenti a tempo indeterminato.

Il soggetto ospitante dovrà assicurare il tirocinante contro gli infortuni sul lavoro e per la responsabilità civile verso i terzi. Il costo dell’assicurazione non è incluso nell’indennità di 500 euro mensili spettante al tirocinante.

 

Contributo regionale

Il contributo regionale alle spese dei tirocini è pari a:

  • 300 euro mensili per i giovani nella fascia d’età 18-29 anni;
  • 500 euro mensili per i giovani disabili o svantaggiati, di cui all’art.17 ter comma 8 della legge regionale, nella fascia d’età 18-29 anni.

La durata massima del periodo che l’agevolazione copre è di 12 mesi.
Non sono ammessi a contributo i tirocini con data inizio periodo rimborsabile antecedente al 15 luglio 2016, né tirocini già finanziati – anche solo parzialmente – sul precedente avviso pubblico approvato con decreto dirigenziale n. 3402 del 29/07/2014.

 

Dotazione finanziaria

Le risorse stanziate a copertura dell’avviso per l’anno 2016 ammontano a 1 milione di euro.

 

Scadenza e presentazione domande

Le domande potranno essere presentate a partire dal 15 luglio, solo online e firmate digitalmente, utilizzando la piattaforma web di Sviluppo Toscana www.sviluppo.toscana.it,  fino all’esaurimento delle risorse.

Le domande potranno essere presentate a partire dal 15° giorno antecedente la data di inizio e comunque non oltre la data di inizio del periodo rimborsabile per il quale viene richiesto il contributo.

Per  “data di inizio del periodo rimborsabile” si intende:

  • la data coincidente con l’inizio del tirocinio o con una data successiva ad esso nel caso di tirocinio non obbligatorio;
  • la data coincidente con l’inizio del settimo mese di tirocinio o con una data successiva ad esso nel caso di tirocinio non obbligatorio.

 

Scarica la versione integrale del bando.

Questa voce è stata pubblicata in Blog e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.