Toscana, pronti 1,4 milioni per la formazione strategica

Progetti formazione strategicaLa Regione Toscana punterà con forza su interventi di formazione strategica con l’obiettivo di rafforzare la struttura economica e produttiva della Toscana. E’ quello che ha stabilito la Giunta regionale, su indicazione dell’assessore a istruzione e formazione Cristina Grieco. A tale scopo sono stati stanziati quasi 1 milione e 400mila euro, a valere sul POR FSE 2014-2020, per progetti formativi strategici e percorsi di istruzione e formazione tecnica superiore (IFTS) indirizzati alle filiere produttive dei settori nautico e logistico.

 

Sulla misura l’assessore Grieco ha affermato: “Per la prima volta è richiesta una collaborazione più stretta tra agenzie formative e imprese. Inoltre per tutti i proponenti vale la regola di avere sede e/o un´unità produttiva in Toscana per entrambi gli avvisi”.

I progetti di formazione strategica, infatti, potranno essere presentati da un’associazione temporanea di imprese o di scopo, costituita o da costituire, composta obbligatoriamente da almeno un’agenzia formativa accreditata (o che si impegna ad accreditarsi entro l’avvio delle attività) e una o più imprese con un’unità produttiva nel territorio regionale o altri soggetti espressione di categorie economiche e il cui ambito di operatività sia coerente con la macroarea prescelta.

Possono inoltre partecipare gli istituti di istruzione superiore aventi almeno un indirizzo coerente con la macroarea prescelta. Particolare rilievo sarà dato al coinvolgimento di Poli Tecnico Professionali, fondazioni ITS, Università e soggetti aderenti a TecnoRete. Per gli IFTS, invece, il pool di soggetti proponenti deve essere composto obbligatoriamente almeno da un istituto scolastico di istruzione secondaria superiore, un’agenzia di formazione professionale, un’università degli studi, una o più imprese o associazioni di imprese o altri soggetti espressione di categorie economiche e/o del lavoro libero-professionale.

 

La ripartizione dei fondi stanziati

I fondi stanziati saranno così ripartiti:

  • 800.111 Euro per la formazione per l’inserimento lavorativo (qualifiche)
  • 142.436 Euro per percorsi e servizi integrati (orientamento, formazione, consulenza) per la creazione di impresa e lavoro autonomo (giovani fino a 29 anni)
  • 113.318 Euro per percorsi e servizi integrati (orientamento, formazione, consulenza) per la creazione di impresa e lavoro autonomo (30 anni e oltre)
  • 291.471 Euro per interventi di formazione a favore degli occupati (lavoratori e imprenditori) in particolare nell’area R&S e innovazione tecnologica

 

Per la progettazione di percorsi IFTS sono invece disponibili 240mila euro, equivalenti a due progetti IFTS. Ciascun progetto dovrà essere sviluppato su una delle due macroaree nautica o logistica.

I progetti devono essere trasmessi in via telematica al Settore Programmazione Formazione Strategica e Istruzione e Formazione Tecnica Superiore e devono pervenire entro e non il giorno 30 luglio 2016.

 

Il bando è stato pubblicato sul BURT del 18 maggio 2016.

Puoi scaricare l’avviso e la modulistica necessaria a questo indirizzo.

Questa voce è stata pubblicata in Blog e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.