ARTES 4.0 – FIRMATO L’ACCORDO CON IL MISE

Il 30 Aprile è stato un giorno particolarmente importante per il Centro di Competenza ARTES 4.0!

In questa data è stato infatti firmato ufficialmente il Decreto di concessione e l’atto negoziale tra il MiSE e ARTES 4.0.

Firmatari dell’accordo sono stati il Dott. Stefano Firpo, Direttore Generale per la politica industriale, la competitività e le piccole e medie imprese del Ministero dello Sviluppo Economico, ed il Prof. Paolo Bergamasco, Presidente del Competence Center ARTES 4.0.

Le firme dei decreti sono un passaggio importante perché permettono di attivare quei finanziamenti statali che, uniti alle risorse messe a disposizione dalle diverse realtà che compongono i competence center, saranno il “motore” di queste strutture.

CHE COSA SONO I COMPETENCE CENTER

I centri di competenza sono uno dei “pilastri” fondamentali della piattaforma Industria 4.0 iniziata nella passata legislatura dal ministro Calenda.

I Competence Center vengono definiti come poli di innovazione costituiti, nella forma di partenariato pubblico-privato, da almeno un organismo di ricerca e da una o più imprese che hanno, come finalità, l’orientamento e la formazione delle imprese (in particolare le Pmi) e l’attuazione di progetti di innovazione, ricerca industriale e sviluppo sperimentale in ambito Industria – Impresa 4.0.

Artes 4.0:

ARTES 4.0, di cui STARGATE CONSULTING E’ SOCIO FONDATORE, è il Centro di Competenza coordinato dalla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa sviluppato nell’ambito del Piano nazionale Impresa 4.0. ARTES 4.0 sta per Advanced Robotics and enabling digital TEchnologies & Systems 4.0. ARTES 4.0 si dedicherà alla realizzazione di progetti di ricerca applicata, di trasferimento tecnologico e di formazione sulla robotica avanzata e sulle tecnologie digitali abilitanti collegate, agendo nel quadro degli interventi connessi al Piano nazionale Impresa 4.0, contando su una struttura “a rete”che garantisce l’intera copertura nazionale e una proiezione internazionale sulle tematiche selezionate di alta specializzazione.

Il Competence Center, quindi, punta a intervenire principalmente su due aspetti, la robotica, in particolare quella legata ai robot collaborativi, e gli ambienti virtuali dalla simulazione alla realtà aumentata. A livello tecnologico, si focalizzerà sulla robotica, perché assieme all’automazione è considerata una delle chiavi di volta dell’industria 4.0. Ma insieme a questa sono state inserite tecnologie abilitanti, realtà virtuale, big data, cybersecurity. Tutte tecnologie che sono possono aiutare a crescere quello che è il punto di forza della nostra industria, il comparto manifatturiero.

Questa voce è stata pubblicata in ARTES 4.0, Blog, Formazione, News. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.